Mater Matuta - Casale del Giglio

34,00 €
Tasse incluse

Rubino cupo, densissimo. Al naso spiccano sentori balsamici, poi caffè scuro in grani, viola e marasca matura. Emerge, infine, una forte speziatura di coriandolo, noce moscata e cannella. Bocca che avvolge e seduce grazie ad una trama tannica perfetta e ad una ben integrata freschezza. Finale fruttato e persistente.

Abbinamenti consigliati: cacciagione, formaggi stagionati.

Nel 1967, Dino Santarelli, affascinato dall’Agro Pontino, crea “Casale del Giglio”, a Le Ferriere, non lontano dall’antica Città di “Satricum”, in provincia di Latina circa 50 Km a sud di Roma.

Questo territorio rappresentava, rispetto ad altre zone del Lazio e ad altre Regioni d’Italia, un ambiente nuovo, tutto da esplorare dal punto di vista vitivinicolo.

A partire dagli anni ’90, il figlio Antonio, seguendo l’intuito paterno e avvalendosi della collaborazione del giovane Enologo trentino Paolo Tiefenthaler, svilupperà un intenso progetto di ricerca e sperimentazione, che ha condotto a ragguardevoli risultati.

I Vini di “Casale del Giglio” hanno così conquistato, come primo, il mercato romano e laziale, per poi estendere la loro presenza a livello nazionale ed estero.

Scheda dati

Tipologia:
Vino Rosso
Regione:
Lazio
Produttore:
Casale del Giglio
Uvaggio:
Syrah (85%) e Petit Verdot (15%)*. *percentuali indicative, variabili in funzione dell’annata.
Denominazione:
I.G.T.
Gradazione:
14°
Formato:
0,75L

Prodotti Simili